La pandemia COVID-19,  a parte le tragedie che ha prodotto qui da noi ed in tutto il mondo, come sempre avviene nella storia dell’ homo sapiens ha stimolato l’animo, la fantasia, le emozioni.

Leggi tutto...

Nell’iniziare un po’ di ferie estive (mese di Agosto), vi proponiamo alcune informazioni su temi “tecnici” d’attualità, ovviamente in stile divulgativo, ma dei quali molto si parla e non sempre con cognizione di causa.

Così, in sequenza casuale, eccovi le nostre scelte: 

  1. Covid-19: (qui) come funziona il vaccino di Pfizer e Biontech.

Approfittiamo dell’avvicinarsi della scadenza della Dichiarazione dei nostri redditi, per la quale serve disporre del famoso documento C.U. fornito da INPS, che testimonia il nostro reddito da PENSIONE, da inserire sul 730.

Questo essenziale documento si trova all’interno del fornitissimo sito ufficiale INPS (www.inps.it) e si ottiene on-line, dopo essersi registrati allo stesso INPS ed ottenuto un apposito e prezioso PIN di otto caratteri.

Cari Soci, nel link sottoriportato troverete la nuova convenzione INPS per i prestiti ai pensionati

-  Prestiti a pensionati: Ecco la Nuova Convenzione INPS

Buona lettura.

Il binomio “Detraibilità – Tracciabilità” riguardo alle SPESE MEDICHE DETRAIBILI pone talvolta dubbi di applicabilità. In sostanza, il dubbio nasce a proposito di quelle categorie di spese sanitarie che avvengono per contanti.

È chiaro che, se si ammette l’esistenza di pagamenti in contanti per tipologie di spese sanitarie specifiche, deve esserci egualmente la possibilità che restino comunque tracciabili.

Sicuramente, un certo numero di nostri conoscenti in pensione si sono trasferiti all’estero. Naturalmente, continuando a percepire la loro pensione dall’Italia, si pone il problema di come e da chi debbano essere tassati per questo loro reddito.

Ricordiamo che sono in corso le votazioni per il rinnovo degli Organi di Federmanager Roma.

I Colleghi che non avessero ancora ricevuto il plico postale con le schede o la mail per il voto on-line sono invitati a segnalarlo urgentemente inviando una mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , per indicare nuovamente il proprio recapito, oppure delegare il collega FLUSSI al ritiro presso la sede FEDERMANAGER di Via Ravenna.

Indicazioni e fac-simili più dettagliati sono disponibili accedendo all’area riservata ai Soci.

Spesso, nei condomini, si accendono battibecchi su quali siano le parti di proprietà comuni a tutti, e quali no. Naturalmente, è necessario siano ben definite le regole, i diritti ed i doveri che riguardano il condominio nel suo insieme e ciascun condomino nel suo particolare.

A volte, può essere utile osservare con la lente d’ingrandimento alcune espressioni che si riferiscono a concetti d’uso corrente e che appaiono scontati. Ma quando sono portatori di conseguenze “fiscali”, la precisione diventa particolarmente critica.

Per questo abbiamo scelto un articolo pubblicato su PMI.it (qui), che approfondisce con chiarezza somiglianze e differenze fra i due termini e fornisce quindi un interessante esempio delle conseguenze di un errore apparentemente solo formale!

Buona lettura!

Da tempo e da più parti si dibatte nel nostro Paese sulla opportunità di riformare il nostro sistema di prelievo FISCALE, che tenga conto di alcuni punti innovativi e qualificanti allo scopo di garantire ad un tempo sia il dettato costituzionale della “Progressione” del prelievo in rapporto al Reddito da tassare, sia la semplificazione dei criteri applicativi, per tendere ad eliminare l’evasione fiscale e contemporaneamente a ridurre il prelievo fiscale per i  soggetti alla dichiarazione dei redditi.

Desideriamo dedicare il seguente aggiornamento (qui) sull’argomento in oggetto, a chi usa il 730 precompilato per fare la dichiarazione dei redditi. Il rimbalzo al link di PMI.it qui unito porta con sé a seguire anche molti ed interessanti altri argomenti, che suggeriamo comunque di leggere.

Buona lettura!

La consultazione del Cedolino della nostra pensione è una possibilità di facile soluzione, per fornirci dati utili ed aggiornati che è bene conoscere tempestivamente.

Il mese di maggio è notoriamente caratterizzato da molteplici ed importanti scadenze che riguardano il nostro rapporto con il Fisco. Pensiamo sia utile rinfrescarci la memoria ed aggiornarci sull’argomento, dando un’occhiata (qui) ad un buon riepilogo.

Buona lettura!

Torniamo sull’argomento Ecobonus 110%, per proporre un aggiornamento utile, attraverso il seguente link, che presenta un comodo sunto, attraverso un video tutoriale.

In effetti, il tutorial estende l'intervento anche ad altri argomenti limitrofi, nell'ambito degli aggiornamenti degli interventi a sostegno dell'emergenza economica che stiamo attraversando.

Siamo nuovamente di fronte al problema del pagamento del “bollo auto”, che ha diverse scadenze, in base alla prima immatricolazione, e differenti importi, in funzione della potenza e della classe ambientale.

Proponiamo (qui) un utile riepilogo che copre un po’ tutti i quesiti tipici.

Buona lettura!

Caro collega, 

   è ormai imminente la fine del 2020, un anno molto particolare caratterizzato dal "coronavirus"  che ha provocato modifiche profonde nello stile di vita di ciascuno di noi e che, purtroppo, si è portato via molti amici e parenti. Da circa 10 mesi il tema della "pandemia" è al centro dell'attenzione e ancora adesso i notiziari televisivi e radiofonici si aprono con il bollettino dei nuovi contagiati, dei ricoverati in terapia intensiva e soprattutto dei deceduti con numeri sempre troppo alti per sentirci al sicuro da un possibile contagio.

  Poiché  volenti o nolenti siamo diventati tutti "esperti" sulle cause del contagio e sui mezzi per combatterlo (mascherine, osservanza delle distanze, sanificazione, ecc.) non sarò io ad aggiungere parole inutili che potrebbero soltanto annoiarti e spingerti a cestinare questa lettera prima di finire di leggerla.

Per muoversi dalla propria sede di residenza, anche fuori Italia, è noto che occorre poter dimostrare di essersi vaccinato, o almeno di essere al momento “negativo”. A questo scopo, occorre munirsi di un documento ufficiale che dimostri quanto sopra.

Visitando (qui) un recente articolo di PMI.it, troverete dettagliata descrizione e il fac-simile del documento necessario.

Buona lettura!

Come è noto, da qualche mese è stato introdotto il cd. SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale) per avere rapporti con la Pubblica Amministrazione (Ministeri, INPS ecc.).

Nell'articolo "Servizi online PA: accesso SPID only da febbraio 2021", pubblicato su PMI (link), viene reso noto che dal 28 febbraio 2021 il Sistema Pubblico Digitale (SPID) diventa, insieme alla CIE (Carta d'Identità Elettronica), l'unico strumento per accedere ai servizi digitali dei vari enti pubblici.

La compilazione della dichiarazione dei redditi ai fini IRPEF quest’anno subisce alcune variazioni formali ed alcune modifiche dettate dalla situazione d’emergenza prodotta dalla pandemia COVID.

In particolare, riteniamo utile porre l’attenzione sulla variazione della distribuzione nell’anno della tassazione sulle pensioni, che in sostanza viene spalmato in modo omogeneo sulle 13 rate erogate. Naturalmente, la tassazione complessiva nell’anno resta la stessa.

Riteniamo utile fornire alcune precisazioni sul provvedimento di aiuto economico e contemporaneo disincentivo all’uso dei pagamenti in contanti, cioè il famoso (ancorché dibattuto) CASHBACK sui pagamenti fatti con l’uso di carte di credito o di debito.

In particolare, è utile ricordarsi che il provvedimento non si applica ai pagamenti fatti on-line.

Al riguardo, consigliamo un articolo di PMI.it, raggiungibile qui.

Buona lettura.

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa estesa.