Il Voto Elettronico

Finalmente qualcosa si muove nel campo del voto elettronico on-line, che si dovrebbe iniziare ad adottare sperimentalmente in occasione di elezioni nel nostro Stato.

 Il sistema allo studio dovrebbe essere inizialmente applicato per consentire agli italiani residenti all’estero di esercitare agevolmente il loro diritto di voto.

Attualmente, infatti, la procedura prevista dalla legge elettorale rende necessario al votante di recarsi fisicamente presso l’Ambasciata italiana di sua competenza, con evidenti difficoltà per chi risiede in una città diversa dall’Ambasciata stessa, che normalmente si trova nella Capitale dello Stato. Ne consegue, neli fatti, un enorme tasso di astensionismo!

Il nuovo sistema, ovviamente, deve risolvere questa difficoltà, garantendo in ogni caso lo stesso grado di sicurezza, segretezza e piena validità al voto. 

La soluzione allo studio è ben decritta su questo link  che vi invitiamo a consultare. 

In particolare, vi segnaliamo il modo con il quale si vuole combattere gli errori (voluti o non) eventualmente commessi all’atto del voto e la soluzione al momento immaginata per garantire l’assoluta segretezza del voto stesso. 

Buona lettura.

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa estesa.