LETTERA AI SOCI su FASDIR ed AON

Roma, 15 maggio 2018.

 

Cari Soci, 

  poiché giungono ancora numerosi quesiti in merito agli adempimenti richiesti per la liquidazione delle fatture sanitarie presentate al FASDIR e ad AON, riteniamo opportuno riassumere le più importanti disposizioni che nel 2018 debbono essere osservate da ogni assistito quando provvede a inoltrare al FASDIR o ad AON le fatture di cui chiede il rimborso:

  1. l’assistito deve allegare SEMPRE la certificazione medica attestante la patologia accertata o presunta

                                                                    o in alternativa

            il referto dell'accertamento eseguito.

        Ciò significa, in altri termini, che insieme alla fattura bisogna inviare al     FASDIR o ad AON uno dei seguenti documenti:

a. l'impegnativa redatta dal medico di base recante in basso a sinistra l'indicazione della patologia che giustifica la richiesta delle  prestazioni;

                                                         oppure, in alternativa

b. l'indicazione sulla fattura della diagnosi formulata da chi ha eseguito la prestazione (medico specialista, radiologo, struttura sanitaria, ecc.)

                                                        oppure ancora

c.  una breve relazione che riassuma l'esito della prestazione resa, redatta sulla carta intestata del medico specialista o della struttura che ha erogato la prestazione medesima; 

  1. la fattura presentata dall'assistito deve SEMPRE riportare l'indicazione dei dati anagrafici del medico o della struttura che ha eseguito la prestazione e, in caso di visita specialistica, la "specializzazione" del medico;                                    
  2. la fattura deve SEMPRE essere affrancata con la MARCA da BOLLO da 2 € perTUTTE LE PRESTAZIONI DI IMPORTO  SUPERIORE A € 77,47; 
  1. In TUTTI I CASI DI RICHIESTA DI ASSISTENZA DIRETTA PER RICOVERO finalizzato a sostenere UN INTERVENTO CHIRURGICO, E' CONSIGLIABILE - nell'interesse degli assistiti - RICHIEDERE ALLA STRUTTURA PRESSO LA QUALE SI INTENDE ESSERE RICOVERATI UN PREVENTIVO DELLE SPESE DA SOSTENERE, che dovrà pervenire ad AON prima della data dell'intervento chirurgico per consentire le tempestive valutazioni di rito.

   Ci rendiamo perfettamente conto che le regole sopra indicate possono recare disagio agli iscritti al FASDIR che si potrebbero sentire costretti - qualora volessero presentare l'impegnativa del medico di base - a chiedere al medico di base di prescrivere la prestazione specialistica di cui hanno bisogno anche se dovessero ricorrere a visite specialistiche "private" o in "intramoenia".

 Come abbiamo sopra precisato, è sempre possibile ricorrere alle cure dei medici specialisti senza l'impegnativa del medico di base, purché, all'atto del rilascio della fattura, venga indicata sulla fattura medesima la diagnosi, ovvero il medico specialista rilasci una  dichiarazione che sintetizzi l'esito della prestazione resa.

  Poiché questa procedura può incontrare delle resistenze da parte degli assistiti o dei medici specialisti chiamati a redigere un documento di accompagnamento della fattura, ci riserviamo comunque di portare l'argomento all'attenzione del FASDIR affinché si valuti la possibilità di esimere gli iscritti dalla presentazione dei predetti documenti in presenza di patologie precedentemente accertate e a conoscenza del FASDIR e di AON.

  Da ultimo vorremmo tranquillizzare i Soci su una notizia che è girata vorticosamente col "passaparola" secondo la quale sussisterebbe l'obbligo di presentare la richiesta di rimborso delle fatture ad AON entro il termine inderogabile di 60 giorni dalla data di emissione della fattura.

  Precisiamo che la notizia è da ascrivere alle "fake news" che circolano in "rete".

  In effetti questa disposizione è presente nella procedura indicata nel sito "aoncare", ma riguarda iscritti di altri Fondi sanitari e non quelli FASDIR.

  Come è stato chiaramente indicato nelle istruzioni emanate dal FASDIR, i dirigenti e i pensionati della RAI debbono utilizzare esclusivamente il sito "onecare"che NON PREVEDE alcun limite temporale per la presentazione al FASDIR o ad AON, tranne quello ben noto del 31 gennaio dell'anno successivo alla effettuazione delle prestazioni sanitarie.

  Vi invitiamo pertanto per il futuro ad astenervi dall'utilizzo del sito "aoncare" e di effettuare le operazioni relative alle richieste di prestazioni sanitarie e al rimborso delle stesse UTILIZZANDO UNICAMENTE il sito "ONECARE".

  Vi preghiamo perciò di attenervi cortesemente alle predette disposizioni, ad evitare eventuali rifiuti del rimborso in caso di assenza di uno o più degli elementi sopra indicati, e inviamo cordiali saluti.         

                              

                  OTELLO ONORATO

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Proseguendo nella navigazione ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa estesa.