Nell’ambito dei provvedimenti relativi al piano economico del Governo per i prossimi anni 2023 e 2024, una delle iniziative riguarda  alcuni interventi di adeguamento delle pensioni d’importi minori con aumenti di sostegno compensati da riduzione corrispondente delle pensioni medio-alte.

Non siamo ancora sicuri che le tabelle ipotizzate siano definitive, ma sicuramente ci sembra che siano state disattese le sentenze ultime della Corte Costituzionale, che prevedevano che il ricorso al perdurare delle penalizzazioni suddette, avendo per definizione una valenza eccezionale, non potesse più essere usato, in quanto la ripetutissima adozione le aveva ormai trasformate in veri e propri “provvedimenti tributari”.

Intanto, sia pure con un nostro dubbio speranzoso ma purtroppo pessimista, vi proponiamo un articolo di PMI.it del 24/11 scorso (qui), che descrive dettagliatamente il Disegno di Legge sul Bilancio. 

Buona lettura!